Come combattere stereotipi e pregiudizi verso sé e gli altri

Come combattere stereotipi e pregiudizi verso sé e gli altri sebastiano dato coaching online
Tempo di lettura: 3 minuti

Come combattere stereotipi e pregiudizi verso sé e gli altri sebastiano dato coaching online

A volte ci fissiamo su convinzioni che precludono la possibilità di allargare la visione del mondo.
Come combattere stereotipi e pregiudizi per sviluppare una mentalità aperta?

Guarda l’episodio oppure, se preferisci, ascolta la versione audio alla fine della pagina. In alternativa, puoi leggere l’articolo.

Stereotipi e pregiudizi: differenze

Cos’è uno stereotipo? Si tratta di un atteggiamento tale da rilevare dei tratti significativi che appartengono a degli individui ed estenderli, come si fa nelle generalizzazioni, ad un gruppo di persone o ad un’intera cultura o società.

Uno stereotipo molto comune riguarda il sesso maschile: l’uomo che non deve chiedere mai, sempre pronto e capace di affrontare le situazioni che gli si pongono davanti, che non può mostrare debolezze. Ad esempio, non può piangere.
Seguendo questo stereotipo, oggi abbiamo degli uomini che reprimono la loro emotività e molto spesso si chiudono nelle difficoltà, incapaci di chiedere aiuto e sostegno.

Cos’è un pregiudizio, invece? Si tratta stavolta di un giudizio formulato anticipatamente, prima di fare un’esperienza, di conoscere qualcosa o di raccogliere informazioni riguardo un oggetto.
I pregiudizi possono essere direzionati verso se stessi o verso l’ambiente. Vi sono inoltre dei pregiudizi positivi, come ad esempio il fatto di sapere a priori di non dover mettere la mano sul fuoco per non scottarsi, e pregiudizi negativi che precludono nuove esperienze o possibilità di approfondire la conoscenza di un tema.

I pregiudizi più comuni nella vita quotidiana:

Vediamo alcuni dei pregiudizi più comuni nella vita quotidiana:

  • il pregiudizio di aver compreso com’è fatta una persona dal primo impatto, diffusissimo negli ambienti professionali e nelle relazioni in genere. Se ci si convince che la prima impressione è quella reale, non si ha la possibilità di scoprire una persona e di creare con lei un legame particolare a livello emotivo e, perché no, progettuale.
  • il pregiudizio nei confronti di se stessi, ritenendosi incapaci di poter affrontare una nuova esperienza. “Non ce la farò mai”, “È troppo difficile”, “Non fa per me”: tutte convinzioni limitanti che determinano il tuo esito ancor prima di esserti cimentato nell’impresa.
  • il pregiudizio di conoscere un’intera categoria di persone partendo da una singola esperienza avuta in passato. L’esempio concreto è presumere che tutti gli uomini o tutte le donne siano uguali e abbiano gli stessi atteggiamenti.

La cosa più sconvolgente da sapere è che quando abbiamo un pregiudizio facciamo di tutto non per confutarlo, bensì per dimostrare che è vero (e spesso causiamo le stesse prove di cui abbiamo bisogno).
Per evitare di limitare la nostra esperienza nel mondo, come combattere stereotipi e pregiudizi?

1. Riconosci di avere pregiudizi

Tutti, e dico tutti, abbiamo dei pregiudizi. Fossero solo pregiudizi positivi, utili: si tratta pur sempre di giudizi formulati anticipatamente.
Riconoscerlo è un passo importantissimo, una tappa in più verso la consapevolezza.

2. Riconosci i tuoi pregiudizi

Impara a riconoscere i pregiudizi non funzionali. Quando formuli un pregiudizio o ti affidi in modo assoluto ad esso, puoi sentire dentro di te sorgere un senso di inquietudine dovuto al fatto che stai vivendo un conflitto con un tuo bisogno che, giudicando o giudicandoti in questo modo, non verrà soddisfatto.

3. Sospendi il pre-giudizio

Metti in pratica la sospensione del pregiudizio, il che significa accettare ciò che stai pensando e scegliere, deliberatamente, di mettere quella convinzione da parte. In questo modo, lasciati più spazio per avvicinarti alla novità e qualora dovesse essere il caso potrai verificare in un secondo momento se la tua visione corrisponde alla realtà.

Il pregiudizio è una sicurezza

Avere pregiudizi è una forma di sicurezza, una zona di comfort che permette sì di risparmiare tempo ed energie nei processi di esperienza del mondo ma allontana anche dalla novità. Tuttavia, il confronto con ciò che è nuovo è importante poiché rappresenta la vera crescita: vengono attivati tutti i processi mentali, emotivi e corporei da cui derivano l’eccitazione e la creatività per trovare il modo di entrare in relazione con ciò che non si conosce, elaborarlo e assimilarlo.

Riconosci e smantella ad uno ad uno i tuoi pregiudizi! Ricevi ogni giorno uno stimolo per sviluppare una mente aperta partecipando al nostro Training alla Gioia. Inviami un messaggio con la parola “Consiglio” al 3293211971.

Ascolta “Come combattere stereotipi e pregiudizi verso sé e gli altri” su Spreaker.

Come combattere stereotipi e pregiudizi verso sé e gli altri ultima modifica: 2018-09-04T21:48:25+02:00 da Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Counselor di indirizzo Gestalt, Coach Professionista e Formatore. Aiuto le persone a sentirsi nel proprio posto nel mondo, accompagnandole in un percorso di scoperta delle loro potenzialità al servizio dei loro obiettivi.