Come ripartire da se stessi e ritrovare l’equilibrio

Come ripartire da se stessi e ritrovare l'equilibrio
Tempo di lettura: 3 minuti
Come ripartire da se stessi e ritrovare l'equilibrio
Ascolta “Come ripartire da se stessi e ritrovare l'equilibrio” su Spreaker.

Per ripartire da te stesso, godi della tua compagnia

Capita che in seguito ad alcune vicissitudini si arrivi al punto di dover ripartire da se stessi. Si tratta di mettere in atto una riorganizzazione totale della propria vita per riallinearsi e capire a cosa dare priorità.
Capiamo insieme come ripartire da se stessi e arrivare ad una situazione di equilibrio e armonia.

Puoi ascoltare il podcast in cima alla pagina o guardare il video qui di seguito. In alternativa, continua a leggere l’articolo.

Non devi per forza toccare il fondo

È davvero necessario toccare il fondo? Incontro ogni giorno persone che mettono a dura prova la propria capacità di resistenza poiché si ostinano a rimanere in situazioni sofferenti fino ad estenuarsi. Arriva quel momento, però, in cui si tocca il fondo; è proprio lì che solitamente ci si stanca di star male e l’unica cosa che si vuole è voltar pagina e ripartire da zero.
Tuttavia, aspettare di sprofondare totalmente e ricominciare da zero rende più difficile la risalita verso la superficie: tale condizione è davvero necessaria o può essere evitata?

Il sacrificio fa soffrire te e gli altri. Se resisti al dolore per far felice le altre persone, sappi che in realtà i tuoi cari non saranno felici affatto. Se stai male, cos’è che condividi nelle tue relazioni, direttamente o indirettamente, se non dolore e tristezza? Ne consegue che saranno tutti i tuoi rapporti a soffrire.
Occorre allora che ti alleni a rimanere in ascolto costante di te, per prendere consapevolezza di ciò che vivi e senti; poi, agire per muoverti verso il tuo benessere.

Come ripartire da se stessi nel concreto?

Sei in tua compagnia. Spesso per la gente più che di ripartenza si parla di primo avvio: non si è cioè abituati a stare con se stessi.
Pensa ad una persona che apprezzi e con cui ti piace stare: molto probabilmente, adori intrattenere conversazioni con lei e ascoltarla, senti il bisogno di trasmetterle e di ricevere affetto, di godere della sua compagnia nel fare delle cose e, infine, di dar valore a quella relazione celebrandola (ad esempio, con un dono, una cena, eccetera).

Puoi fare lo stesso con la tua persona. Ricomincia da te sviluppando e curando proprio la relazione con te stesso. Ciò significa che non sei da solo, e che hai al tuo fianco la più bella delle compagnie; una persona che mai ti tradirà e che sempre starà con te.
Per fare questo, trattati come quella persona che tanto apprezzi:

  1. Ascoltati. Rimani in contatto con il tuo corpo, con la tua anima, e presta loro un ascolto attento e privo di giudizio. Ogni tuo desiderio o bisogno è sacrosanto: non ignorarlo.
  2. Coccolati. Siamo tutti stati cresciuti con il monito “Prima il dovere, poi il piacere”. È davvero un insegnamento così utile, oppure una deformazione frustrante del sé? Direi più la seconda, quindi dedica del tempo a ciò che ti rende felice e ritaglia spazi giornalieri per prenderti cura di te.
  3. Prendi degli impegni con te stesso. Fa’ delle cose con te, che sia uscire a cena, andare al cinema, fare shopping o un percorso benessere. Fissa degli appuntamenti per stare in intimità con la tua persona.
  4. Celebra la relazione con te. Dedicati attimi speciali riservati solo ed esclusivamente a te. Cura il tuo aspetto, abbellisci i tuoi spazi e rendi ogni attimo accogliente.

E se non hai tempo?

Non sempre viene prima il dovere del piacere. So che nel leggere quest’articolo l’obiezione più spontanea è quella di non avere tempo. Rifletti però: in ciò che fai, sei veramente indispensabile da dover essere presente in tutte le situazioni?
Ultimamente parlavo con un membro della nostra community e questa semplice domanda le ha fatto comprendere quanto in realtà i suoi figli siano cresciuti, e che poteva dar loro un po’ di indipendenza (guadagnando lei del tempo per sé!).

Conclusione

Fà in modo che, costantemente, sia in compagnia di te. Prenditi cura della relazione che intrattieni con la tua persona seguendo i 4 passaggi elencati e non arrivare a toccare il fondo: puoi risalire senza sprofondare.

Se questa riflessione ti è stata utile e vuoi riceverne altre “extra”, mandami un messaggio Whatsapp con su scritta la parola “Consiglio” al 3293211971.

Se invece vuoi lavorare su di te e sulla tua capacità di gestire la tua vita, senza toccare il fondo, puoi contattarmi per iniziare un percorso di crescita ed evoluzione personale online con me.

Come ripartire da se stessi e ritrovare l’equilibrio ultima modifica: 2019-01-15T15:18:07+00:00 da Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Counselor di indirizzo Gestalt, Coach Professionista e Formatore. Aiuto le persone a sentirsi nel proprio posto nel mondo, accompagnandole in un percorso di scoperta delle loro potenzialità al servizio dei loro obiettivi.