Positività: Il potere del pensiero positivo

Positività: il potere del pensiero positivo Sebastiano Dato Coaching Online
Tempo di lettura: 4 minuti

Positività: il potere del pensiero positivo Sebastiano Dato Coaching Online

Positività: oltre il pensare alle cose belle!

Si crede comunemente che pensare positivo voglia dire imparare a considerare il bicchiere mezzo pieno, sorvolando sui problemi e mettendoli da parte. In realtà, questo non è pensiero positivo: il concetto di positività è molto più profondo ed è veramente importante coglierne gli aspetti giusti per migliorare la vita.
In questo articolo ti guiderò alla scoperta del potere del pensiero positivo.

Puoi guardare il video qui di seguito o ascoltare la versione podcast in fondo alla pagina. In alternativa, continua a leggere.

L’illusione del falso pensiero positivo

Fregartene non è una soluzione. Ci sarà stata una persona che, ascoltando le tue difficoltà, ti avrà suggerito la magica panacea del fregartene. “Non ci pensare! Pensa positivo e tutto si sistemerà da sé!”. Puntualmente, però, per quanto possa sforzarti a sorvolare sui problemi, te li ritrovi addosso puntualmente nonappena ti fermi un attimo.

Questa modalità di pensiero è un’illusione. Il tentativo di pensare ad altro, alle cose belle, equivale all’azione di nascondere la polvere sotto il tappeto: più si accumula e più sarà facile notarla. Allo stesso modo, più trascuri ciò che ti crea disagio più forte si farà sentire per attirare la tua attenzione.
Non solo, ma neanche la tecnica del chiodo scaccia chiodo funziona: compensare la negatività trapiantando forzatamente immagini positive non risolve le questioni. Semplicemente, le rimanda ad un secondo momento.

È un’illusione, quindi, che ti distacca dalla realtà per portarti sul piano dell’immaginazione, laddove le situazioni si protraggono nel tempo poiché vengono inibite la spontaneità e l’autenticità dell’essere.
È dunque anche un blocco al naturale flusso della vita, che parte dall’interno muovendosi verso l’ambiente esterno per intercettare ciò che permette di soddisfare i propri bisogni.

Il potere del pensiero positivo vero

Immagina di trovarti sott’acqua a una certa profondità e non avere più fiato. In tale situazione di estremo pericolo, la mente si annebbia e non è in grado di produrre soluzioni con lucidità se non allenata a farlo.
Quando attraversi una situazione difficile, il tuo cervello attua un processo simile: concentra la propria attenzione sul problema e non riesce ad andare oltre facilmente.

Ogni possibile soluzione comoda rappresenta una fuga dalla realtà: cercare continue rassicurazioni, chiedere alle persone di fare le cose al tuo posto, e sì, persino “non pensarci su”. Ciò non risolve un problema, bensì contribuisce a mantenerlo in vita.

Pensare positivo, realmente, vuol dire sviluppare presenza. Non serve evitare né trovare scappatoie: i problemi vanno affrontati vivendoli ed attraversandoli con piena consapevolezza. Una persona positiva vive nel qui e ora, rimane in corsa nel flusso della vita non subendola soltanto come difficoltà, ma riuscendo a guardare oltre per scovare le proprie potenzialità.

Se sei una persona positiva, sai guardare oltre. Bloccarsi immaginando situazioni difficili e catastrofiche fa sì che quella sia la realtà che vivrai. Prova infatti a ricordare un dolce che ti piace tantissimo (soprattutto se si avvicina ora di pranzo). Rievocane il profumo, il gusto delicato, la consistenza. Il solo pensiero fa sì che venga l’acquolina in bocca, proprio come se lo stesso dolce fosse reale.
Il trucco sta allora nel rimanere presenti a se stessi e all’ambiente, osservando sì il problema ma allargando la propria visione per cogliere le risorse e le potenzialità per superarlo o per sviluppare un modo funzionale di viverlo.

Positività è attivarsi ed essere grati della vita

Non lasciarti dominare e attivati. La consapevolezza insita in questo modello di pensiero positivo ti invita a ricondurre una situazione, senza giudicarla, al momento presente.
È possibile fare esperienza del mondo attraverso i propri sensi, quindi concentrati su ciò che vedi, ciò che senti, anche nel momento più buio. Oltre a riconoscere e vivere pienamente le problematicità, pian piano arriverai al punto di attivarti per risolverle: ricercare e trovare le risorse utili e necessarie a farlo.

Sviluppa infine gratitudine. Ricordati di manifestare riconoscenza per tutto ciò che non è da dare per scontato nella tua vita. Essere una persona grata ti aiuta infatti a riconoscere ciò che arricchisce le tue giornate, a valorizzarle e a non dimenticartene anche quando ti senti sopraffatto da tutto il resto.

Anche le piccole cose possono innescare grandi cambiamenti.

Esercizio per allenarti ad essere una persona positiva

Pochi secondi per il tuo pensiero positivo. Quando senti che la negatività incombe, fermati e guardati intorno per 15 secondi. Poni l’attenzione su tutti gli oggetti blu che vedi: la giacca di un collega, le scarpe della passante che fa jogging, l’acqua del mare. Scaduto il tempo, chiudi gli occhi e nomina tutto ciò che hai visto di colore… verde!

Lo so, ti avevo chiesto di notare il blu attorno a te. Non è forse questo un esercizio per estendere la tua capacità di guardare oltre? Se lo trasli alla tua vita, questo modo di vedere ti permette di non soffermarti soltanto sul problema, e incrementerai l’abilità di osservare le risorse e il potenziale che si cela in ogni situazione.

Conclusione

Ricorda quindi di ricondurre la tua esperienza al momento presente, di manifestare gratitudine e attivarti. Allenati inoltre con l’esercizio per la ricerca delle potenzialità.
Fammi sapere come va mandandomi un messaggio Whatsapp al 3293211971.

Se vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti del blog, ma soprattutto un messaggio extra ogni mattina per il tuo pensiero positivo, inviami la parola “Consiglio” su Whatsapp allo stesso numero.

Se infine desideri lavorare sulla tua consapevolezza e la capacità di attraversare le criticità e ricercare le risorse, contattami per iniziare un percorso di evoluzione personale insieme.

Ascolta “Positività: Il potere del pensiero positivo” su Spreaker.

Positività: Il potere del pensiero positivo ultima modifica: 2018-11-11T15:56:13+00:00 da Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Counselor di indirizzo Gestalt, Coach Professionista e Formatore. Aiuto le persone a sentirsi nel proprio posto nel mondo, accompagnandole in un percorso di scoperta delle loro potenzialità al servizio dei loro obiettivi.