Quando ormai è troppo tardi… tu non avere rimpianti!

Tempo di lettura: 3 minuti

Quando ormai è troppo tardi... tu non avere rimpianti - Sebastiano Dato

Quando ormai è troppo tardi?
Vivere una vita di rimpianti equivale ad avere una vita non pienamente vissuta.

Sono tante le situazioni in cui si inizia un cammino e, ad un certo punto, ci si accorge che la direzione intrapresa non è quella sperata. La cosa più facile da dire in un caso del genere è “Ormai è troppo tardi, tanto vale portare a termine il percorso e poi, alla fine, si vedrà”.
Parlo di percorsi di studi, professionali, ma anche di tipo relazionale.

Tuttavia, quando sorge l’urgenza di terminare un cammino, subito dopo nasce un’altra necessità impellente: quella di dare un seguito alla strada fatta. Non è così semplice, quindi, iniziare qualcosa di nuovo e imboccare sentieri diversi a quel punto.

Guarda il video o ascolta la versione audio in fondo alla pagina. Se preferisci, però, puoi continuare a leggere.

Chi decide quando ormai è troppo tardi?

Chi è che stabilisce quando è troppo tardi per fare qualcosa? C’è forse una legge universale che definisce i tempi giusti? Sono forse i tuoi amici o la tua famiglia ad influenzare il modo in cui concepisci il tempo? Beh, potrebbe succedere e non sarebbe così raro in realtà.
Quello che più conta, però, è il modo in cui tu percepisci il tuo tempo. Sei tu a decidere se è troppo tardi per fare ciò che desideri fare.

Sì, è vero che noi tutti abbiamo un orologio biologico che scandisce i nostri tempi psico-fisiologici. Ma la volontà e l’autoefficacia fan si che ogni singola persona sia in grado di definire ciò che si è in grado di fare e quando.

Non è mai troppo tardi per…

Lascia che ti dica una cosa: non è mai troppo tardi! Possono sembrare parole di una frase fatta, buttate al vento, è vero. Ho modo di vederle incarnate però nelle persone che incontro o di cui mi piace circondarmi: diventano reali in quella gente che supera il gradino che li ostacola e compie scelte che stravolgono le loro vite, eliminando il rimpianto.

Se ti trovi in un percorso che non è più buono per te, è il momento di cambiare. Fermati, ricongiungiti a te stesso e con il tuo bagaglio di esperienze prova ad esplorare altre rotte che portano alla tua meta.

Non è mai troppo tardi per esprimere i tuoi sentimenti

C’è sempre tempo per dire cosa provi. Non è mai troppo tardi, ad esempio, per andare da quella persona con cui hai interrotto i rapporti a causa di una lite, con cui vi siete detti le peggiori cose, per proporre la tua apertura alla pace. Non importa se l’altro sarà in grado di accoglierla; l’importante è che dentro di te tu faccia questo grande passo di pacificazione con te stesso e con l’altro.

Non è mai troppo tardi per trovare la propria strada

C’è forse un tempo per accorgersi di quale sia il proprio percorso di vita? Se dopo una serie di esperienze di vita ti accorgi di quale sia la tua vocazione, seguila e non lasciarla da parte!
“Come fai a dire questo? Ho una famiglia da mantenere… e poi ho una certa età!” Possiamo ragionare all’infinito senza venirne a capo se ragioniamo in modo binario, 0 oppure 1.

Ci sono delle professioni per cui bisogna avere una certa età e fisicità, è vero. Penso al calciatore, il cui talento viene coltivato fin dalle giovanili e finisce la sua carriera sotto i 40 anni.
Se però ti sforzi ad esplorare creativamente una terza possibilità, formulandole da te, potrai fare il salto di qualità nella tua vita.

Non si tratta quindi di lasciare o meno il proprio lavoro, né di arrivare in Serie A o altrimenti ritenersi un fallito. È una questione di coniugare ciò che più ti emoziona, gradualmente e in maniera costante, per abbandonare il campo sicuro e andare verso la novità.

Il primo grande sforzo è il più difficile

Cito una mia amica, membro del Training alla Gioia, che mi ha scritto poco prima di pubblicare l’articolo: “Tutto è fare il salto, poi affronti il resto perché niente potrebbe essere peggio di ciò che hai vissuto”.

Ti lascio con un esercizio. Immagina sia il tuo ultimo giorno di vita, e di trovarti in quel momento in cui fai il resoconto della tua intera esistenza. Quali sono i 5 rimpianti che ad oggi puoi dire di avere? Scrivili su un foglio e ragiona sulla base di ciò che ci siamo detti.

Per una vita con meno rimpianti, inoltre, unisciti al nostro Training alla Gioia e ogni giorno ti invierò una riflessione mattutina per aiutarti a compiere il primo sforzo. Se desideri farne parte, inviami un messaggio Whatsapp al 3293211971.

Ascolta “Quando ormai è troppo tardi… tu non avere rimpianti” su Spreaker.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Sebastiano Dato

Sebastiano Dato

Counselor di indirizzo Gestalt, Coach Professionista e Formatore. Se senti che le tue relazioni in famiglia o sul lavoro sono sbilanciate, ti aiuto ad avere gli strumenti per affermarti e costruire relazioni sane e felici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *