Hai paura di non essere all’altezza? Non vuol dire che non sei competente!

Tempo di lettura: 1 minuti

Quello di non sentirsi all’altezza è un tema che mi sta molto a cuore. Gli allievi stessi del mio percorso si trovano spesso ad averci a che fare.

In breve, si tratta di questo: vuoi finalmente uscire dall’insoddisfazione e seguire la strada che ti farebbe realizzare; la stessa che ami e per cui hai già gli strumenti per percorrerla.

Continui però a ripeterti che forse non sei ancora pronto per percorrerla.

La tua voce interiore inizia a dirti che non sei abbastanza, che per te non è il momento giusto di cambiare vita e lavoro.
E tu ci credi perché… cavolo, è la tua testa a dirlo!

Ti iscrivi così a mille corsi di formazione, ti sottovaluti e ti metti a totale disposizione degli altri (i tuoi clienti, il tuo capo) perché queste ti sembrano le migliori soluzioni per compensare le tue mancanze.
Continui però a non sentirti pronto.

Quanti passi avrai compiuto, alla fine, verso la tua realizzazione?

Neanche uno…

Non solo, ti dirò di più: la tua paura di non essere all’altezza non ha niente a che fare con il fatto di non essere competente!

Scopriamo insieme quali sono i tre atteggiamenti per superare la paura di non essere all’altezza.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Sebastiano Dato

Sebastiano Dato

Counselor di indirizzo Gestalt, Coach Professionista e Formatore. Se senti che le tue relazioni in famiglia o sul lavoro sono sbilanciate, ti aiuto ad avere gli strumenti per affermarti e costruire relazioni sane e felici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *