Un percorso per realizzare il proprio sogno – La storia di Silvia Farina

Tempo di lettura: 1 minuti

Realizzare i sogni è possibile attraversando un percorso

È necessario attraversare tutte le tappe dandosi il giusto tempo, con pazienza, e alimentare il proprio sogno vivendo in modo coerente con i propri valori e la propria missione nel mondo.

È questo il grande insegnamento che possiamo trarre dalla storia di Silvia Farina, un’ascoltatrice di Vivere in Armonia che ha colto la possibilità di raccontare la sua storia e di condividerla con tutti gli appassionati di questo podcast.
Da un’esperienza di volontariato al progetto americano Home Instead Senior Care, Silvia ha visto il suo sogno prendere forma e concretizzarsi oggi.

La sua voglia di aiutare le persone “più fragili”, come gli anziani, è adesso il suo lavoro e la sua professione.

Ascolta la puntata.

Listen to “Un percorso per realizzare il proprio sogno – La storia di Silvia” on Spreaker.

I contatti di Silvia: www.homeinstead.it
Piazza Risorgimento 10 – Milano
Cell. 392.980.8625
Silvia.farina@homeinstead.it

 

► ISCRIVITI AL CANALE PER RIMANERE AGGIORNATO E RICEVERE CONTENUTI EXTRA: contattami su Whatsapp al numero +393293211971 o clicca sul link: https://goo.gl/L61jVv

► STAI VIVENDO UN PERIODO COMPLICATO O NE HAI APPENA SUPERATO UNO?
RACCONTAMI LA TUA STORIA, TI ASCOLTO!
Manda un messaggio vocale su Whatsapp al numero +393293211971 o clicca sul link: https://goo.gl/kKScgr

► PER SEGUIRMI E SCRIVERE UNA RECENSIONE: https://goo.gl/QEXiIO

► SE VUOI INIZIARE UN PERCORSO PER LAVORARE SUL DISAGIO E SUPERARE I TUOI OSTACOLI, CONTATTAMI AL +393293211971 OPPURE CLICCA QUI: https://goo.gl/EWrNcB

 

La sigla è di South Yoza: https://soundcloud.com/djsouthyoza/befreeyoza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Sebastiano Dato

Sebastiano Dato

Ho già aiutato più di 100 persone a sbloccarsi e avere fiducia in sé stessi, per uscire dalla confusione, realizzarsi professionalmente e riequilibrare la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *