Trattare bene gli altri per migliorare la vita ed essere positivi

Tempo di lettura: 3 minuti

Trattare bene gli altri per migliorare la relazione ed essere positivi

C’è un modo per essere positivi e migliorare la vita: trovare il bene nelle persone

Osserva due persone che litigano: nel momento in cui uno dei due alza la voce per imporsi, l’altro inizia ad urlare più forte per prevalere e farsi ascoltare.
Pensa ad un leader che tratta i propri collaboratori con disinteresse e durezza: anche loro si dimostreranno distaccati e in segreto si sfogheranno e parleranno male di lui.

Nella vita e nelle relazioni esiste questa sorta di effetto-eco secondo cui le persone tendono a ricambiare il modo in cui si sentono trattate. Sii amichevole e gli altri saranno amichevoli. Mostrati indifferente e gli altri saranno indifferenti. L’amore genera altro amore, mentre l’odio genera odio.
Del resto, ti hanno trasmesso dei messaggi come “Comportati come vorresti che gli altri si comportassero con te” o “Bisogna trattare gli altri come vorresti essere trattato”, giusto?

Mi sono accorto, però, che questa regola viene facilmente confusa con interpretazioni filo-religiose, finendo per creare un miscuglio tra fare beneficienza per ottenere un posto in paradiso e curare il karma per assicurarsi un destino migliore nelle vite successive. Qui però non vogliamo addentrarci nei meandri di ciò che avverrà in un ipotetico futuro. Anzi, restiamo nel momento presente, nel qui e ora, per comprendere come puoi migliorare le relazioni partendo dal trattare gli altri bene.

Cosa significa trattare bene gli altri?

Trattare bene gli altri non vuol dire dar loro qualcosa di materiale o riempirli di regali, bensì aiutarli a vedere la ricchezza che si trova dentro di loro. Ognuno di noi, infatti, ha le risorse e le potenzialità per realizzare grandi cose, ma non tutti siamo capaci di vederle. A volte, abbiamo bisogno di qualcuno che faccia da “specchio” e che ci sveli quanto di buono c’è in noi.

Fermarsi a vedere le persone in superficie per il modo in cui si mostrano lascia un segno poco significativo e rischia al contrario di rinforzare la loro parte peggiore. Concentrarsi invece sul bene che c’è negli altri li aiuta ad accorgersene, a prenderne consapevolezza e metterlo a frutto nella vita e nelle relazioni.

Puoi sperimentarlo subito con chi ti sta accanto. Incuriosisciti della loro vita, esplora ciò che fanno, scopri cosa le appassiona. Alla gente piace parlare di sé quando scoprono che qualcuno è realmente interessato a loro. Si sentono accolti e sono predisposti ad accogliere a loro volta.
Regala loro un sorriso, un gesto gentile. Fà dei complimenti e incoraggiali a dare il meglio. Parla bene di loro come se fossi uno “sponsor” che fa una buona pubblicità per le qualità che possiedono.

Quando senti ci sia bisogno di dire “Sei stato bravo!”, lasciati andare e fallo. Quante volte hai sentito il bisogno di essere sostenuto dai tuoi amici o dalla tua famiglia per avere più sicurezza nelle tue capacità? Compi questo bel gesto e raggiungi un livello più alto di consapevolezza. Se sarai in grado di vedere ciò che c’è di buono nelle persone, puoi star certo che avrai dato il massimo.

L’unica condizione è che lo faccia in modo genuino: non per adulare gli altri, né per dire delle mezze verità a fin di bene. Quando non pensi realmente qualcosa, le persone lo avvertono e non si fidano e tu non ti sentirai soddisfatto.

Perché trattare bene una persona migliora la vita?

Come ho scritto in un altro articolo, riconoscere le qualità degli altri equivale a riconoscere te stesso. È un allenamento che ti porta a fare un costante lavoro su di te, sulla tua capacità di accorgerti del potenziale che hai dentro. Contribuirai alla gioia delle persone che riscoprono il proprio valore e allo stesso tempo ti accorgerai del tuo e di quanto tu sia fortunato.

Inoltre, quando tratti bene gli altri il tuo umore ne risente. È stato osservato che il corpo reagisce positivamente agli atti di gentilezza e viene inondato da sensazioni ed emozioni piacevoli. Questo stato fa sì che vengano prodotte endorfine ed altri ormoni responsabili dell’aumento del benessere fisico e psicologico.

Trattare bene gli altri e guidarli verso nuove consapevolezze, infine, modifica le aspettative che hanno nei tuoi confronti. Se ci pensi, quando parliamo con persone molto competenti nel loro campo, riconosciamo ancora di più la loro autorevolezza se si dimostrano simpatiche e amichevoli. È questo il segreto: trattano bene le persone vicine, le quali rispondono in linea al modo in cui si sono sentite.
Se riuscirai a vedere l’essenza e il bene delle persone, esse te ne saranno riconoscenti e ti vedranno in maniera diversa. Avranno una considerazione positiva di te che migliorerà la tua autostima e, di conseguenza, le tue azioni saranno orientate ad ottenere maggiori successi.

Conclusione

Trattare bene gli altri e ricercare il bene nelle persone vuol dire metterti in esplorazione di ciò che c’è di positivo. Allo stesso tempo, ritroverai le qualità e i talenti che risiedono dentro di te e ti sentirai bene fisicamente ed emotivamente.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Sebastiano Dato

Sebastiano Dato

Ho già aiutato più di 100 persone a sbloccarsi e avere fiducia in sé stessi, per uscire dalla confusione, realizzarsi professionalmente e riequilibrare la propria vita.

2 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    Mi piace molto quello che dici e come parli. Sai motivare chi ti ascolta. Mi sento in sintonia con tutto quello che dici, mi incoraggi e continuo a seguirti. I tuoi consigli fanno bene a me e a chi contatto realmente e virtualmente. Sei in gamba ! Grazie !
    Giuseppe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *