Tempo di lettura: 1 minuti
Ascolta “Come rispondere alle provocazioni” su Spreaker.

Resisti o cedi alle provocazioni?

Non c’è dubbio che oggi gran parte della comunicazione sia basata sulla provocazione e su modalità aggressive. Basta accendere la TV, sintonizzarsi su qualsiasi canale per assistere all’ennesimo talk show in cui a far da padroni sono le grida e gli scontri.

Lentamente, si sta regredendo allo stato brado della “legge del più forte”: lo scontro è inevitabile e chi vince è colui che dimostra di saper predominare.

Il conflitto, però, non porta a nulla di buono e al contrario lascia un immenso vuoto interiore che perdura per giorni. Diventa essenziale sviluppare nuove forme di consapevolezza, spegnere le reazioni automatiche che meccanicamente mettiamo in atto ed elaborare modelli costruttivi per rispondere alle critiche.

Come rispondere alle provocazioni, alle critiche e alle offese?

Per scoprire come rispondere alle provocazioni, puoi guardare il video qui di seguito oppure ascoltare la versione podcast in cima alla pagina.

Come hai ascoltato, ho citato la storia del samurai raccontata da Cecilia Sardeo. Ti invito ad andare a sentirla.

Conclusione

Giustificarsi, lottare e accusare quando si ricevono provocazioni serve a ben poco se non a inseguire il conflitto. Prova invece a mettere in pratica i tre consigli che ti ho suggerito.

Se questi contenuti ti sono stati utile ti invito a condividerli con le persone che ti sono care e sui social.
Inoltre, se vuoi ricevere una riflessione extra ogni mattina, che condivido soltanto su Whatsapp, mandami un messaggio al 3293211971 con su scritta la parola “Consiglio”.

Infine, se hai bisogno di risuonare con altre frequenze rispetto alle provocazioni che ricevi, posso aiutarti a farlo accompagnandoti nel percorso di crescita personale che ho pensato per te.

Come rispondere alle provocazioni ultima modifica: 2019-01-30T19:36:05+02:00 da Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Counselor di indirizzo Gestalt, Coach Professionista e Formatore. Aiuto le persone a sentirsi nel proprio posto nel mondo, accompagnandole in un percorso di scoperta delle loro potenzialità al servizio dei loro obiettivi.